Professional Grid Filler

Il modulo opzionale Pro Grid Filler ha il miglior motore di riempimento griglia del mondo, molte volte più veloce di quello standard. Inoltre ti consente di riempire schemi in modo semi-automatico potendo scegliere ciascuna parola in ogni momento del processo.

Esiste inoltre una funzionalità che permette di inserire parole nella griglia prima di attivare il riempimento attorno ad esse.

Selezione manuale delle parole

Questa funzionalità ti consente di scegliere ogni parola e dove inserirla nella griglia, dandoti il pieno controllo. Le parole sono ordinate in base alla loro 'bontà'. Se l'inserimento di una parola ne forza l'utilizzo di altre altrove, questo viene segnalato in modo chiaro.

Puoi anche ricercare parole in dizionari, inserire definizioni e vedere le 'scelte forzate', ossia parole che saresti obbligato ad usare da qui in avanti se usassi una particolare parola adesso.

Riempi con parole tematiche

Questa funzionalità considera una breve lista di parole e scandisce tutti i modelli di griglia disponibili per trovarne uno in cui tutte le parole della lista possono essere inserite. Puoi quindi vedere le possibili disposizioni e scegliere quella che ti sembra migliore.

Esiste anche un pulsante per definire le parole tematiche prendendole da una lista di parole principali. Nel caso in cui ciò non fosse possibile, puoi tornare indietro e scegliere un altro modello.

Ci sono delle opzioni per scegliere se le parole devono essere collocate in modo casuale, in ordine e/o simmetricamente.

Opzioni avanzate

Il Pro Grid Filler possiede alcune opzioni avanzate aggiuntive che consentono il controllo completo del processo di riempimento. Per esempio puoi decidere se il riempimento debba iniziare dalla parola indicata dal cursore, oppure se debba essere il programma a decidere quale sia il punto migliore da cui iniziare.

Esiste anche un'opzione per evitare sottostringhe duplicate - utile per evitare la presenza di parole similari nella griglia.

Notare che il Pro Grid Filler può operare soltanto con alfabeti contenenti al massimo 31 lettere differenti, il che è accettabile per la maggior parte delle lingue.

Back to Top